Le più belle location dei video musicali

Cari cineturisti,  come ormai ben sapete capita spesso di riconoscere nei film delle  location che tornano con una certa frequenza  che pare sempre di aver già visto prima da qualche parte chissà dove chissà quando. Sono luoghi comuni in cui i registi giravano sapendo nella maggior parte dei casi di utilizzare location già pronte all’uso e facilmente attrezzabili in quanto già pluriutilizzate.

Ma spesso anche le band musicali o i cantanti più famosi, per girare i loro video, investono milioni di dollari per aggiudicarsi registi affermati e registi esclusivi. Qui di seguito ho selezionato alcuni video, che la maggior parte di voi sicuramente conoscerà,  girati in location sicuramente insolite e particolari.

Coldplay:  “Violet Hill” – Palazzo Biscari, Catania | Etna


Violet Hill è il titolo della canzone che uscì come  singolo per anticipare l’uscita dell’album “Viva la Vida or Death of All His Friends”, pubblicato nel 2008.
Per l’occasione il quartetto inglese, capitanato da Chris Martin, si recò in Sicilia e decise di girare alcune scene alle pendici dell’Etna e altre presso un palazzo barocco catanese.

Palazzo Biscari fu costruito dalla famiglia Paternò Castello a partire dal 1707. Il costruttore fu l’architetto Alonzo di Benedetto; le cornici delle finestre riccamente ornate sulla facciata esterna furono progettate dallo scultore Antonino Amato da Messina. L’arredamento interno riccamente decorato è in stile rococò.. Johann Wolfgang Goethe vi sostò come ospite del principe Biscari nel 1787, e ne riferì nei suoi scritti la magnificenza delle collezioni e del palazzo. In altre riprese è anche visibile il Castello degli Schiavi di Fiumefreddo di Sicilia.



U2 : ”A celebration”  –  Kilmainham Gaol, Dublino


Nel 1991, il gruppo del frontman Bono Vox ci porta alla scoperta di un luogo dei luoghi più affascinanti  di Dublino, indissolubilmente legato alla storia irlandese: Kilmainham Gaol.

Gaol in gaelico significa “ prigione”, e questo posto fu infatti una delle più grandi e terribili prigioni d’Europa. Costruita nel 1796, rinchiuse nelle sue celle personaggi importanti della lotta per l’indipendenza irlandese e molti vi furono giustiziati, come i leader della Sollevazione di Pasqua del 1916. Accanto ai prigionieri politici vi erano anche detenuti comuni, molti dei quali poi deportati in Australia, e perfino  bambini arrestati per futili motivi. Venne chiusa nel 1924 e, dopo lavori di ristrutturazione, è divenuta il museo  sulla storia del Nazionalismo Irlandese.



Gwen Stefani: “ Cool” – Villa Erba,  Cernobbio


Cool è il quarto singolo tratto dall’album “Love Angel Music Baby”, pubblicato nel 2004. Il video è della regista Sophie Muller e le immagini seguono molto fedelmente il testo della canzone.  La grande dimora in cui la cantante accoglie i suoi due ospiti è Villa Erba.

La residenza fu costruita fra il 1894 e il 1898 dalla famiglia Peluso, che già possedeva la confinante Villa d’Este,  passata poi a Luigi Erba, fratello ed erede di Carlo Erba, uno dei maggiori industriali farmaceutici dell’epoca, che fece costruire una villa manifestante la ricchezza e dell’importanza della famiglia. In quegli anni gli Erba ospitarono spesso artisti nella villa dove si svolse una intensa vita culturale e mondana. La villa fu poi ereditata dalla figlia Carla, che sposò a Cernobbio il duca Giuseppe Visconti di Modrone. Fu la dimora nei mesi estivi anche del noto regista Luchino Visconti, figlio di Carla. A villa Erba, ormai non più di sua proprietà, Luchino Visconti tornò negli ultimi anni e lì ultimò il montaggio del film Ludwig. La villa è stata poi acquistata da un consorzio pubblico che vi ha realizzato un complesso espositivo congressuale.



Katy Perry : “Fireworks” –  Castello di Buda, Budapest


Firework è il terzo singolo estratto dall’album Teenage Dream, del 2010. Il video è stato diretto da Dave Meyers e girato nell’antico castello di Buda, antica residenza dei re di Ungerhia e patrimonio UNESCO dal 1987.

Inizialmente costruito in epoca medievale, ha successivamente subito l’influenza artistica ottomana, fino ad essere quasi distrutto e completamente ricostruito in stile barocco all’inizio del XVIII secolo. Tra le sue mura si trovano vicoletti e piazze incantevoli e nei palazzi ci sono musei, ristoranti e negozi. Per raggiungere il quartiere medievale si può prendere il Sikló, una funicolare costruita nel 1870 e sita poco più in là il ponte delle Catene, il ponte più antico e più scenografico della città, costruito per unire le città di Buda e di Pest.



Spice Girls: “ Wannabe” –    St. Pancras Renaissance London Hotel


Il singolo di debutto della  girl band britannica più famosa al mondo venne pubblicato nel 1996.

Il video è ambientato all’interno del St. Pancras Renaissance hotel,  grande albergo di lusso dall’architettura in stile neogotico che si trova nella zona di King’s Cross. Le protagoniste irrompono in un ricevimento della high society, cantando la loro hit e coinvolgendo festosamente un pubblico composto da persone molto abbienti o aristocratiche. Alla fine del video le ragazze fuggono salendo su un autobus.



Thirty Seconds To Mars: “ From Yesterday” – Citta proibita, Pechino


Il video del terzo singolo della band dei fratelli Leto, estratto dall’album “A Beautiful lie”, è stato pubblicato a novembre del 2006. E’ il primo video di una band musicale non cinese  girato all’interno della città proibita.

Il video è indubbiamente anche un omaggio al film “L’ultimo imperatore” di Bernardo Bertolucci, dal romanzo sulla vita dell’imperatore della Cina Pu Yi. La Città Proibita fu palazzo imperiale a partire dalle dinastie Ming, costruita a partire dal 1406, è composta da più di novecento edifici ed è la più grande collezione di antiche strutture di legno, con una sontuosa architettura tradizionale cinese, ad oggi esistente.



Amy Winehouse: “Back to Black” – Abney Park Cemetery. Londra


Il video della canzone è interamente in bianco e nero, e mostra la cantante al funerale del suo cuore infranto dopo la separazione dal marito. All’inizio Amy è in una casa poi e in una macchina che fa parte del corteo funebre verso un cimitero.

Il cimitero è Abney Park di Stoke Newington, Londra. Ultima residenza dei “non conformisti” , ossia coloro al di fuori della fede anglicana o di nessuna fede, questo cimitero ha la particolarità di essere un enorme giardino botanico con gli alberi piantati in ordine alfabetico (più di 2500 specie diverse). Senza settori che delimitano la sepoltura tra una confessione e l’altra, le tombe si susseguono in fusione perfetta con la natura circostante. Colpisce il luogo dedicato alla sepoltura dei nullatenenti, ricavato dagli spazi a lato ad uno dei viali principali, che venivano interrati in piedi a spese della città di Londra.  



U2:  “Magnificent”  – Fès, Marocco


Magnificent è il secondo singolo tratto da No Line on the Horizon, il dodicesimo album da studio del gruppo musicale irlandese degli U2.
ll regista del videoclip è Alex Courtes e il video venne interamente a  Fès, luogo nel quale è stato realizzato No Line on the Horizon e dove già nel 1991 la band si era recata per girare il video di Mysterious Ways.  Fès è la più antica delle città imperiali del Marocco e venne fondata nel 789 d.C.Nell’812 degli andalusi cacciati dal Califfato di Cordova s’insediarono nella Fès di Idrīs I e i due gruppi svilupparono le due comunità sulle rive opposte del wadi, costruendo proprie moschee, mercati e fortificazioni, visibili nel video. La band ha girato il video all’interno dell’hotel Riad El Yacout, che venne noleggiato interamente dalla band e utilizzato come studio di registrazione.


Lascia un commento