Le più belle location dei film 2015

Per chiudere il 2015 appena, ho selezionato alcune delle location che più mi hanno colpito nei film usciti al cinema quest’anno.

Le regole del Caos – Giardini di Versailles

Versailles Bosquet Salle Bal

Il film di e con Alan Rickman, narra la storia della paesaggista Sabine De Barra (Kate Winslet), cui viene assegnato un incarico alla corte di Luigi XIV (Alan Rickman) per la costruzione del “Bosquet des Rocailles” presso i giardini di Versailles. Conoscerà così il sovrintendente André Le Notre (Matthias Schoenaerts). La pellicola ci porta alla scoperta dei magnifici giardini di Versailles, Patrimonio dell’UNESCO assieme alla celeberrima reggia e parte del domaine national de Versailles et de Trianon, un’entità autonoma operante sotto la tutela del Ministero della Cultura francese. Situati a ovest del palazzo, i giardini coprono una superficie di 800 ettari di terreno, gran parte ricoperto da giardini alla francese. Oltre ai meticolosi parterres di fiori e alle numerose sculture, troneggiano le fontane, sparse in tutto il complesso dei giardini. Databili all’epoca di Luigi XIV, le fontane continuano a funzionare con uno dei sistemi idraulici più complessi e duraturi dell’Ancien Régime.

Crimson Peak –  Casa Loma

Nell’Inghilterra del diciannovesimo secolo, all’interno di una minacciosa abitazione vittoriana persa nelle campagne rurali del nord, la vita di Edith Cushing (Mia Wasikowska) procede tra gli impegni come scrittrice e l’amore per due persone diverse. L’esistenza della ragazza si trasforma in un incubo, i cui oscuri protagonisti si rivelano essere il nuovo, misterioso marito (Tom Hiddleston) e la casa stessa, che la travolge con i suoi più paurosi ricordi.
Casa Loma (in spagnolo letteralmente “Casa sulla collina”) è una casa in stile Gothic Revival con grandi giardini che si trova a Toronto, in Canada. Fu originariamente residenza del finanziere Sir Henry Pellatt e venne edificata a partire dal 1911 su progetto di E.J.Lennox. E’ oggi un museo.

Woman in Gold –  Palazzo Belvedere di Vienna

Il film racconta della lotta di Maria Altmann (Helen Mirren), ebrea fuggita da Vienna poco dopo l’arrivo dei nazisti, la cui abitazione venne saccheggiata e tra le varie opere d’arte c’era anche il ritratto di sua zia Adele, eseguito da Gustav Klimt, la Donna in Oro, in seguito restituito al governo Austriaco. Cinquanta anni dopo la coraggiosa donna decide di sfidare le autorità Austriache con l’aiuto di un giovane avvocato (Ryan Reynolds) per chiedere che le venga restituito ciò che era suo.
Il Castello del Belvedere sorge nel quartiere viennese di Landstraße ed è uno dei capolavori d’arte barocca austriaca. Venne edificato da Johann Lucas von Hildebrandt per il principe Eugenio di Savoia ed è formato da due palazzi contrapposti, il Belvedere superiore (Oberes Belvedere) e il Belvedere inferiore (Unteres Belvedere), separati da una grande prospettiva di giardini alla francese digradanti sulla collina e affacciati sulla città.
Qui era custodito il prezioso quadro di Klimt, “Ritratto di Adele Bloch-Bauer”, prima che ne fosse riconosciuta la proprietà a Maria Altmann, che lo fece trasferire alla Neue Gallery di New York, dove si trova ancora oggi.

Racconto dei Racconti – Palazzo di Donnafugata

C’erano una volta tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse. Un re libertino e dissoluto. Una principessa data in sposa ad un orribile orco. Una regina ossessionata dal desiderio di un figlio. Accanto a loro maghi, streghe e terribili mostri, saltimbanchi, cortigiani e vecchie lavandaie sono gli eroi di questa libera interpretazione di tre delle celebri fiabe tratte da Il Racconto dei Racconti di Giambattista Basile.
La regina ossessionata dal figlio (Salma Hayek) vive nel fantastico castello di Donnafugata, a circa 15 chilometri da Ragusa. Al contrario di quanto il nome possa far pensare non si tratta di un vero e proprio castello medievale bensì di una sontuosa dimora nobiliare del tardo ‘800. La dimora sovrastava quelli che erano i possedimenti della ricca famiglia Arezzo De Spuches. L’edificio copre un’area di circa 2500 metri quadrati ed un’ampia facciata in stile neogotico, coronata da due torri laterali accoglie i visitatori. Vi rimando anche all’articolo dedicato al film.

Cenerentola  – Blenheim Castle

Il nuovo fim di Kenneth Branagh narra la celebre fiaba dei fratelli Grimm, con una giovane Lily James nel ruolo della protagonista e Cate Blanchett come straordinaria matrigna.
La reggiadove ha luogo il famoso ballo è il castello di Blenheim, nell’Oxfordshire, che abbiamo già conosciuto nell’articolo sulle location di 007 Spectre.
Fu residenza della famiglia Churchill, duchi di Malborogh, ed è uno straordinario esempio di architettura barocca.

Star Wars VII – Isole Skelling

Questo primo episodio della nuova trilogia di Guerre Stellari è ambientata 30 anni dopo Il ritorno dello Jedi e ci fa conoscere gli eredi di Luke e Leila Skywalker, ritrovando inoltre un fantastico Ian Solo (Harrison Ford).

Alla fine del film scopriamo il nascondiglio dove Luke si era autoesiliato, ovvero l’antico monastero medievale che sorge sull’isolotto di Skelling Michael, patrimonio dell’UNESCO dal 1996.

Le isole Skelling sono due piccoli isolotti impervi a largo delle coste del Kerry, la contea sud-occidentale della Repubblica d’Irlanda.  La parola Skelling deriva dal gaelico irlandese e significa “roccia”. La più piccola, Little Skelling, è da sempre disabitata e incontaminata, ospita numerosissime specie di uccelli marini che vi nidificano.

Lascia un commento