La Toronto di ‘La forma dell’acqua’

Guillermo del Toro gira film a Toronto dal 1997, anno in cui uscì il suo primo film in lingua inglese, Mimic. Il suo ultimo lavoro, La Forma dell’acqua (The Shape of Water), è sicuramente uno dei suoi migliori.
Il film racconta un’improbabile storia d’amore tra un’addetta delle pulizie muta e una creatura anfibia nota come The Asset. Attraverso gli occhi di Del Toro, la città non assomiglia mai a se stessa.
Ecco quindi una guida ai posti che appaiono nella pellicola.

Le Location del film a Toronto

La location più importante del film è l’Istituto OCCAM, dove lavora Elisa Esposito (Sally Hawkins) e dove è custodito The Asset. La squadra del film ha costruito gli interni all’interno degli studi Cinespace. L’esterno invece è l’ala in stile brutalista del Toronto Scarborough Campus.




Elisa vive in un appartamento disordinato sopra un teatro: è l’Elgin Theatre, tutto dorato e rosso. Il film ha avuto la sua anteprima mondiale proprio in questo spazio.




Giles (Richard Jenkins) nel film frequenta un locale dove comprare grandi fette di torta: è il Lakeview Restaurant di Dundas West. Questo locale è lo stesso che appare anche nel film con Tom Cruise Coctkail (altro film girato  a Toronto anche se ambientato a New York).



Del Toro ama girare sulla Queen Elisabeth Way verso Hamilton; qui infatti sono state girate molte scene di Crimson Peak. In The Shape of Water, Ad Hamilton si trovano infatti l’esterno dell’appartamento di Octavia Spencer, in MacNab Street; il sito di un’azienda pubblicitaria vicino al municipio; e il sito industriale in cui la spia russa interpretata da Michael Stuhlbarg incontra i suoi gestori.



Il canale Keating di Port Lands, dove il fiume Don sfocia nel lago Ontario, appare più volte, compreso il climax bagnato dalla pioggia. Si possono vedere i contrafforti della Gardiner Expressway, mentre la skyline di Toronto è stata cancellato digitalmente.


Lascia un commento