Trono di Spade | Spagna | Alla scoperta di Meereen e Horn Hill

Cari cineturisti,

manca poco più di un mese all’inizio della nuova stagione di Game Of Thrones e iniziamo tutti a fremere dalla curiosità di scoprire come si evolverà la guerra di potere tra le casate Stark, Lannister e Targaryen.

Questa settimana riprendo il racconto del mio viaggio tra le location della fortunata serie per portarvi in Spagna.

La Spagna è infatti uno dei principali stati in cui gli episodi del Trono di Spade hanno preso forma: le location sono sparse per le diverse regioni del paese.
Eccovene due, poco conosciuti, che ho visitato di recente per voi.

Castell de Santa Florentina – Canet de Mar

A circa un’ora di treno da Barcellona, andando verso Girona, si incontra il piccolo paese di Canet de Mar. Addentrandosi nella minuscola via principale che sale per la collina, ci si allontana a poco a poco dal centro fino ad arrivare in piena campagna. Li un piccolo cancello diroccato sembra non promettere nulla di buono. Quando Maria, una delle responsabili delle visite alla dimora, è venuta ad aprirmi e mi ha scortata fino al castello, sono rimasta a bocca aperta.





Castell de Santa Florentina è una dimora costruita all’inizio del Novecento, più precisamente l’inaugurazione alla presenza del Re di Spagna è datata 1907, attorno ad una torre dell’ XI secolo per volere di Ramon de Montaner i Vila, noto editore e proprietario della «Montaner and Simon» di Barcelona, che chiese al nipote, il celebre architetto modernista Lluís Domènech i Montaner, di costruire un castello splendido in stile medievalista.

La sala principale, chiamata sala del trono, richiama gli antichi manieri del Medioevo ed è capeggiato da un camino monumentale di marmo lavorato.



 


Proprio in questo castello sono state girate alcune scene ambientate a Horn Hill, sede di Casa Tarly, la famiglia di Sam, guardiano della notte, che vi porta la giovane Gilly, assieme suo figlio, dopo averli salvati.

Peniscola

Procedendo invece verso la costa a Sud di Barcellona, si arriva dopo un paio di ore in questo villaggio arroccata sul mare. Peniscola fu residenza degli antipapi Benedetto XIII e Clemente VIII e fu al centro del cosiddetto Scisma aragonese, conclusosi nel 1429 in seguito agli accordi presi durante il concilio tenutosi a Pavia e a Siena cinque anni prima.



Questo paese è interamente circondato da fortificazioni medievali e rinascimentali e ospita alla sua sommità il castello dei Templari (detto anche castello di Papa Luna, dal titolo nobiliare di Benedetto XIII: Pedro Martínez de Luna y Peris de Gotor.

Per maggiori informazioni: http://castillodepeniscola.dipcas.es/



Peniscola è stata utilizzata per numerose riprese per le scene ambientate nella città di Meereen, terza e più grande delle città libere assieme ad Astapor e Yunkai.




 


 

Lascia un commento