Quattro giorni in Lapponia – Parte 2/2 – Rovaniemi

Ciao a tutti,

eccovi  il secondo post dedicato al mio recente viaggio in Lapponia.

Se vi siete persi la prima parte la potete trovare qui.

Il penultimo giorno, ci siamo svegliate abbastanza presto per lasciare l’hotel di Luosto e tornare a Rovaniemi con il nostro pullman. Sulla strada, lunga circa 120 km, abbiamo visto tantissime renne.
Questi animali hanno tutti un proprietario ma vivono comunque libere nella tundra lappone.




Dopo un’ora e mezza siamo arrivati al Villaggio di Babbo Natale.



Sebbene sia di fatto una via di mezzo tra un parco di divertimenti e un centro commerciale, la visita merita veramente, soprattutto se avete dei bambini.

Vi assicuro che fare la fila per poi incontrare Babbo Natale è stata anche per me una bellissima esperienza.



Dopo aver pranzato in uno dei ristoranti, siamo andate alla linea del Circolo Polare Artico, che passa proprio attraverso il Villaggio di Babbo Natale ed è segnato da una fila di lampioni.



Dopo una giornata passata a prendere regali e a goderci l’anticipato clima natalizio, è arrivato per noi il momento di andare all’aeroporto e tornare a casa.

La Lapponia mi ha aiutata a superare la paura per il freddo: ho sempre evitato di visitare questi paesi temendo di soffrire molto le basse temperature: le tute termiche mi hanno permesso di godermi l’esperienza “quasi” dimenticandomi di quanti erano i gradi sotto lo zero.

Purtroppo non siamo riuscite a vedere l’Aurora Boreale: per questo stiamo già pensando di tornare al Nord, magari in prossimità degli equinozi, per tentare nuovamente di osservare questo straordinario spettacolo della natura.

 

 

Lascia un commento