I castelli e i luoghi del film “La Favorita”

La Favorita è il nuovo film diretto da Yorgos Lanthimos con protagoniste Olivia Colman, Emma Stone e Rachel Weisz.
Il film narra la storia della Regina Anna di Inghilterra, vissuta nel XVIII secolo, psicologicamente provata dalla vita turbolenta e dalle gravidanze perdute, e della sua “favorita” Sarah Churchill, duchessa di Marlborough, che sfrutta la sua influenza personale per governare il paese al suo posto.
Un giorno una nuova serva Abigail (Emma Stone) giunge a corte in cerca di un lavoro: la duchessa prende Abigail sotto la sua ala e questa la sfrutta per ottenere il favore della sovrana e salire attraverso i ranghi sociali.
Abigail diventa la nuova compagna della regina e la loro relazione permette ad Abigail di soddisfare le sue ambizioni e non lascerà che nessuno si metta sulla sua strada.

Il film è stato girato in Inghilterra in numerosi luoghi, tra cui Hatfield House e il bellissimo palazzo di Hampton Court.

Hatfield House

La casa in stile giacobino fu costruita nel 1611 da Robert Cecil, il primo conte di Salisbury e ancora oggi appartiene alla famiglia. La tenuta include circa quarantadue acri di bellissimi giardini e un grande bosco circondano la casa.

La casa è ben visibile nella scena dell’arrivo di Abigail, quando viene scaraventata fuori dalla carrozza.
Nel film inoltre la camera da letto della regina è stata allestita all’interno della Drawing Room.




Hampton Court

Si tratta di un palazzo reale situato nel distretto londinese di Richmond upon Thames, a circa 19 chilometri da Charing Cross. Il palazzo apparteneva al cardinale Thomas Wolsey, arcivescovo di York, Primo Ministro e favorito del re d’Inghilterra Enrico VIII. Lo donò poi al sovrano.
La regina Anna trascorse del tempo in questo castello e commissionò diversi restauri e modifiche ai principali artisti e artigiani del suo tempo. Tra questi, incaricò il pittore Antonio Verrio di decorare le pareti e il soffitto della Drawing Room nel 1703.
Le sale che appaiono nel film sono la cucina di Enrico VIII, la Cartoon Gallery e Fountain Court, che sono tutte aperte al pubblico e visitabili.





Oxford University

il parlamento che vediamo nel film, dove la regina tiene due discorsi è in realtà la sede della Libreria Bodleiana. Si tratta di una delle più antiche e più belle del mondo. la lobby invece è una delle sale più antiche della Divinity School. Entrambe le sale sono state precedentemente usate nei film di Harry Potter.




Lascia un commento