giant causeaway trono di spade cineturista nord irlanda

Trono di Spade | Nord Irlanda | Alla scoperta delle Isole di Ferro

Cari Cineturisti,

come molti di voi avranno già visto dal  mio Instagram  sono in Nord Irlanda a scoprire le location utilizzate per “Game Of Thrones” in questa zona del mondo. Molti di voi non lo sanno ma è proprio qui che sono state girate gran parte delle scene della serie.

Il Nord Irlanda è costellato di decine di set all’aria aperta, alcuni distanti pochi minuti l’uno dall’altro.

Ho deciso però di continuare il mio racconto di viaggio associando le varie location a seconda di quella che è la cartina ideale di Westeros ed Essos.

Eccovi quindi l’itinerario per visitare le Isole di Ferro.

Le Isole di Ferro sono un arcipelago di sette isole appartenenti a una delle nove regioni che costituiscono i Sette Regni, ma prima della Guerra di Conquista erano uno stato sovrano.

Le isole sono la patria di una popolazione brutale, gli Uomini di Ferro, dominata dalla Casa Greyjoy di Pyke.

In Nord Irlanda sono quattro i posti che sono stati utilizzati per rappresentare queste Isole.

Eccovi l’itinerario:



Da Belfast, assieme a un driver in circa mezz’ora sono arrivata in auto a Ballycastle, piccolo paese di circa 5.000 abitante e luogo natale dell’attore Conleth Hill, ossia Varys l’eunuco.

Baia di Larrybane –  OLD WYK

Dopo alcuni minuti sono arrivata nella fanstastica baia di Larrybane, dalle acque trasparenti di un incredibile color smeraldo. Nel Trono di Spade è l’accampamento di Renly Baratheon nella seconda stagione: proprio qui Catelyn Stark accetta il trattato con Renley per conto del figlio Robb e sempre qui avviene il duello tra Loras Tyrell e Brienne di Tarth.




Sempre nella baia di Larrybane si trova inoltre il Carrick-a-Rede, un ponte di corda lungo 18 metri e sospeso a 25 metri sopra il mareche fin dal 1784 collega la terraferma con un’isola rocciosa, riserva di pesca del salmone. Nonostante il mio terrore per le altezze, sono riuscita ad attraversare il ponte (ma con una fifa nera, lo ammetto 😀 )




Ballintoy – PIKE

Questo piccolo paese è stato utilizzato per le riprese della città immaginaria di Lordsport nell’Isola di Pyke nella seconda stagione della serie televisiva. Proprio nel minuscolo porto del paese, difficilissimo da raggiungere con l’auto a causa dei tornanti stretti e scoscesi, è stata girata la scena dell’arrivo di Theon all’isola di Pike, per incontrare il padre e convincerlo ad allearsi ad appoggiare Robb Stark nella corsa per il controllo dei Sette Regni.



Selciato del Gigante

Sebbene non appaia nella serie tv (o almeno: per ora non è ancora apparso…) Il Selciato del gigante è stata una tappa obbligatoria del mio viaggio. È un affioramento roccioso naturale composto da circa 40 000 colonne basaltiche di origine vulcanica. Un posto così suggestivo non poteva non ispirare leggende che narrano di giganti e di titaniche battaglie. Il Selciato  è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO nel 1986.



Castello di Dunluce e di Dunseverick – PIKE

Questi due castelli in rovina, situati a pochi chilometri di distanza ed entrambi posti su due promontori a strapiombo sul mare, sono stati rielaborati al computer per ispirare il Castello di Pike.

La maggior parte dei resti esistenti risale agli inizi del XVI secolo. Il castello è stato costantemente combattuto da vari clan.



Il mio viaggio è solo all’inizio! Non perdetevi la prossima settimana le nuove tappe del mio #GOTtraveller.

Siamo solo all’inizio della scoperta di questa meravigliosa regione, trasformata in Westeros (…ma anche Essos) dalla produzione della serie TV.

Appuntamento settimana prossima per visitare LA BARRIERA…

Lascia un commento