5 Serie Tv da guardare se ami la musica

Cari cineturisti,
pochi di voi forse sanno che, oltre al cinema e ai viaggi, una delle mie grandi passioni è la musica.
Farò tre articoli su film e serie tv che parlano della storia della musica.
Il primo, questo, sarà una top 5 delle serie tv che mi hanno colpito di più. Passerò poi a parlare dei film sul rock che ho amato di più e, infine, sui miei film preferiti che raccontano la vita dei musicisti e della musica classica.
Attendo i vostri commenti e suggerimenti come sempre.

Partiamo con le serie tv.
Nonostante il crescente interesse e il grande successo che riscontra questo tipo di “cinema a puntate”, le serie tv sulla musica hanno raramente avuto un grosso successo. A mio parere molte sono state sottovalutate, o parlano di una musica che, purtroppo, non è quella ascoltata dalla maggior parte del pubblico di Netflix e co.
Io sono un’appassionata di ogni genere di musica, dalla barocca all’heavy metal, e penso che queste serie tv siano in grado di raccontare non solo la musica ma anche pezzi di storia della musica.

Eccovi la mia top 5.

#1 Mozart in The Jungle



Mozart in the Jungle è una serie prodotta per Amazon Studios a partire dal 2014.
Ispirato a “Mozart in the Jungle: Sex, Drugs, and Classical Music”, un libro di memorie dell’oboista Blair Tindall. La serie parla dell’Orchestra Filarmonica di New York e dell’arrivo del nuovo direttore, l’enfant prodige messicano Rodrigo (Gael García Bernal), dell’oboista Hailey, e dell’ex direttore Thomas Pembridge (Malcolm McDowell), maestro storico dell’orchestra, messo in discussione per ragioni di marketing. Nella serie tv appaiono spesso anche grandissimi personaggi della musica classica come Gustavo Dudamel, Lang Lang e Joshua Bell. La terza serie è stata interamente girata a Venezia con Monica Bellucci nel ruolo di una soprano isterica.



#2 Vinyl



Serie tv creata da Mick Jagger, Martin Scorsese, Rich Cohen e Terence Winter per HBO.
La serie racconta l’ascesa del rock e del punk nella New York anni settanta attraverso la storia del produttore musicale Richie Finestra.Ogni singolo episodio, ogni singola scena è fatta al 100% di musica, per la maggior parte rock. Beatles, Led Zeppelin, Rolling Stones, The Who, Iggy Pop. Chi più ne ha più ne metta. Una serie tv che ho amato moltissimo ma che, ahimè, è stata cancellata.

#3 Sun Records



Se Vinyl esplorava il fenomeno rock, questa serie esplora le radici del fenomeno.
Siamo a Memphis – Tennessee, all’inizio degli anni ’50. I bianchi e i neri vivono in zone diverse della città. Sam Phillips (Chad Michael Murray) apre il suo studio che permette di registrare dischi a prezzi modici.
Da lui inizialmente arriva un giovane diciannovenne che vuole registrare un disco per fare gli auguri alla madre. Si chiama Elvis Presley. Phillips ne resta totalmente ammaliato.
Dopo di lui arrivano altri ragazzi come Johnny Cash, Jerry Lee Lewis, BB King, Ike Turner, Hank Snow, Eddy Arnold e anche “il colonnello” Tom Parker, che sarà manager di Elvis per tutta la sua carriera.

#4 Roadies



Cameron Crowe, regista e sceneggiatore di film Almost Famous, ha iniziato la carriera professionale come giornalista musicale. Per “Roadies”, Crowe ha scritto e diretto il pilota ed altri quattro episodi, prodotto poi da J.J. Abrams. La serie ruota intorno alla crew (tecnici e personale di supporto) di una rock band contemporanea in tour nelle arene degli Stati Uniti. Protagonista Luke Wilson, nel ruolo del tour manager. Un film divertente, che parla della reale vita on the road dei gruppi rock e di tanta, tantissima storia della musica raccontata dai roadies più anziani.

#5 Empire



La serie tv segue le vicende di un’eccentrica famiglia nel mondo dell’hip-hop. Lucious Lyon, ex delinquente di strada, costruisce la Empire Entertainment, un colosso della musica hip-hop. Gli viene diagnostica la SLA e allora decide di affidare la guida della Empire a uno dei tre figli. Uno è un musicista di talento e playboy; il secondo è un prodigioso musicista dall’anima sensibile; il primogenito è un brillante uomo d’affari e direttore finanziario della Empire Entertainment. I piani si complicano quando l’ex moglie, e madre dei suoi figli, Cookie, esce dal carcere grazie ad uno sconto di pena.

Un pensiero riguardo “5 Serie Tv da guardare se ami la musica

  1. Gli chiedo di come il musicista conviva con il direttore artistico. «Certamente in maniera costruttiva anche se oggettivamente ci sono alcuni problemi: il primo è quello del tempo che entrambi i lavori necessitano e che, naturalmente, obbliga a una gestione dell’impegno non facile; l’altra questione è legata alla cura che bisogna mettere nel non sovrapporre i propri gusti di musicista e interprete a quelli del direttore artistico.

Lascia un commento